Lo sporco segreto dei truffatori più in gamba del mondo

Alcuni giorni fa a Como hanno arrestato due donne che avevano raggirato una 50enne estorcendole in pochi mesi oltre 40 mila euro.

Una storia alla “Vanna Marchi”, per intenderci.

Ma aspetta… ora arriva il bello.

È successo tutto AL TELEFONO.

Senza MAI vedersi di persona o via internet.

Non averne a male ma devo farti una confessione scioccante.

Verso i truffatori famosi ho un vero complesso di Stoccolma

Li odio ma non posso che stimarli… tecnicamente parlando – ovvio.

Perché sempre dei grandissimi stronzi restano, giusto per mettere le cose in chiaro.

Gente come:

  • Arsenio Lupin
  • Victor Lustig – vendette la Fontana di Trevi a un turista
  • Soapy Smith – un re del gioco delle tre carte
  • Carlo Ponzi – ideatore del famoso “schema Ponzi”
  • Bernie Madoff – un super Ponzi dei nostri tempi
  • Frank Abagnale – raccontato da Stephen Spielberg in “Prova a prendermi”

può spesso avere una vita degna di nota e diventare protagonista di film campioni di incassi in cui finisce per avere addirittura il pubblico che parteggia per loro.

Il punto chiave però è questo.

Questa gente NON ha un prodotto reale, che risolva veramente (ed eticamente) un bisogno del truffato e, nonostante tutto, fa dei miracoli di vendita e marketing senza precedenti.

Magie della psicologia umana + dinamiche sociali formano il mix letale.

Ora… se per caso ti stai chiedendo:

Ok, Davide, ma a me che me ne viene in tasca?

Ti faccio notare che quasi tutte le truffe famose, incluse quelle da film, partono da una BIG Idea, qualcosa di unico, interessante, emotivamente coinvolgente e travolgente che scatena gli istinti più primordiali degli uomini e li porta – purtroppo – sull’orlo di un baratro.

Ovviamente né io né tu siamo truffatori, anzi…

Ma avere nel tuo arsenale di professionista o imprenditore almeno una BIG marketing Idea da agganciare al tuo prodotto di punta, al tuo servizio principale o a un video corso che vuoi organizzare online o dal vivo sarà un vero Cavallo di Troia 100% legale per abbattere le difese dei tuoi potenziali clienti senza colpo ferire.

Oggi le istruzioni IKEA per montare nel tuo ufficio un intero scaffale pieno zeppo di BIG Idea le trovi solamente qui:

come trovare una big idea di marketing differenziante

Detto inter nos… puoi anche adottare l’approccio alla Aiace Telamonio e ammazzarti di fatica, continuando a fare quello che hai fatto sinora per vendere i tuoi video corsi online, servizi, prodotti e consulenze senza avere una vera arma letale di marketing che ti permettesse di differenziarti dai concorrenti in modo semplice, intuitivo e intrigante.

Ti faccio solo notare che nell’ILIADE è bastato cambiare una sola pedina (la big idea del cavallo di Troia) per ottenere quello che anni di mazzate e sanguinose battaglie (soldi spesi in pubblicità e marketing senza risultati) non avevano ottenuto.

A te la decisione ora.

Anche senza voler passare alla storia per il truffatore più famoso del mondo, rifletti su questo aspetto del tuo business.

Chi vuoi essere per il resto dei tuoi anni: Aiace o Ulisse?

>