101 Strumenti TOP per creare un video corso online [Guida Definitiva 2020]

Se vuoi realizzare un tutorial o un video corso online e ti serve una comoda lista con tutti i migliori strumenti e strategie, allora ADORERAI questa guida aggiornata.

Negli ultimi 6 mesi ho studiato e testato personalmente 101 software, hardware e suggerimenti per creare tutorial e videocorsi di successo da vendere su internet.

E tu ora puoi filtrare questa lista per trovare subito ciò che più ti serve (ce n’è per tutte le tasche) e correre immediatamente a produrre il tuo prossimo corso.

More...

Dalle un’occhiata, inizia pure con quello che ispira di più e leggi fino in fondo perché ho preparato qualcosa di davvero SPECIALE per te e voglio essere sicuro che non te lo perdi per nessun motivo.

📝

Quando vuoi creare un tutorial o un video corso di solito si segue questo schema consolidato:

  • Raccolta del materiale
  • Creazione di un indice
  • Scrittura dei singoli capitoli e lezioni

Mappe Mentali

È un nuovo tipo di strumento che ti consente di dare forma alle tue idee con elenchi, contorni e carte, tutti nella stessa interfaccia pulita. Lascia che le tue idee scorrano liberamente al loro posto e poi riorganizzale rapidamente trascinandole con il mouse. Ideale per libri, tesi, videocorsi e sceneggiature.

Costo: Freemium (gratis fino a 200 voci, poi da 2$/mese)

È il software preferito per la gestione di progetti rapidi e non troppo complessi; estremamente versatile, intuitivo e personalizzabile ti permetterà di creare un indice senza sforzo e di spostare le singole lezioni con un semplice drag & drop.

Costo: Gratis

È l’ideale per chi inizia e non vuole cose troppo complesse, ma senza sacrificare il design. Ogni volta che fai clic sul segno più per creare un nuovo nodo figlio, Coggle sceglierà automaticamente la direzione e il posizionamento del nuovo nodo. Ma puoi sempre trascinare i nodi in giro per riorganizzarli in un formato che si adatti un po' meglio al layout.

Costo: Freemium (gratis fino a 3 mappe, poi da 5$/mese)

Probabilmente il miglior software di mappe mentali per collaborare con un team. È uno strumento robusto che dalle scorciatoie da tastiera rapide alla possibilità di incorporare video live all'interno dei tuoi nodi. Le sue funzionalità di collaborazione sono estese: puoi aggiungere membri del team alla tua mappa mentale, migliorare le idee e le valutazioni e lasciare commenti.

Costo: Freemium (gratis fino a 3 mappe, poi da 4.95$/mese)

Non è uno strumento esclusivamente di mappatura mentale ma per creare diagrammi di ogni tipo; dovrai lavorare un po' di più per aggiungere manualmente linee di collegamento tra idee e riordinarle in modo che tutto si adatti perfettamente alla tela. Alcune persone però preferiranno la mancanza di modelli perché dà un po' più di libertà nel trovare nuove, inaspettate correlazioni tra le idee.

Costo: Gratis

Trasforma le tradizionali mappe mentali in note adesive, piuttosto che nodi e rami, per organizzare le tue idee. Vedila come una enorme lavagna piena di Post-it colorati, in cui raggruppi le tue note in diverse zone dello schermo e poi le trascini per creare moduli, capitoli e sezioni speciali.

Costo: Freemium (gratis fino a 5 mappe, poi da 9.95$/mese)

Realizzare SLIDE efficaci e con un bel design

Più passa il tempo e più mi accorgo che creare delle slide ben fatte, utili e accattivanti è sempre più difficile; lo standard, invece, è vedere slide fitte, illeggibili, mortalmente noiose, tutte uguali e con combinazioni di colori e immagini da scuola elementare. E non sto scherzando...

Quello che ti serve per creare slide davvero professionali (soprattutto quando sei alle prime armi) sono:

  • Un design pulito e minimalista
  • Pochi contenuti e scritti in grande
  • Animazioni e transizioni coerenti e ridotte all'osso
clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

Se cerchi uno strumento per creare slide in modo rapido, gratuito e con molte possibilità di personalizzazione, questo è per te. Inoltre, se lavori in team, ti permette di collaborare con i colleghi, condividerle facilmente per una revisione e creare presentazioni davvero efficaci. In più puoi esportare facilmente le slide in formato PDF, Powerpoint e Keynote per ottenere la massima compatibilità e presentare facilmente le tue idee, senza bisogno di cavi perché supporta Chromecast, Hangouts e AirPlay.

Costo: Gratuito

Per chi ha Windows questo è lo strumento top per creare le tue slide. Ha le funzioni più innovative, con infinite possibilità di animare le tue slide, creare transizioni particolari e personalizzare ogni minimo dettaglio. Raccomandato per chi vuole ottenere il massimo e dare un’immagine super professionale.

Costo: Freemium (gratis la versione online, altrimenti da 7€/mese)

L’equivalente di Powerpoint per il mondo Apple: semplicemente straordinario. Le sue animazioni ed effetti speciali daranno un tocco di classe e di eleganza a ogni tua presentazione. Con Keynote hai tutto quello che serve per un grande show. L’interfaccia ordinata e intuitiva mette in primo piano tutti gli strumenti più utili per aggiungere grafici efficaci, ritoccare foto e applicare effetti spettacolari in poche mosse. E su iPhone o iPad puoi provare la presentazione dovunque vuoi, controllando in un’unica vista la diapositiva attuale, quella successiva, le note, e anche l’orologio.

Costo: Gratis

Aiuta a reinventare l’arte di creare presentazioni perché supera il concetto di slide ed è pensato per persone che non sono designer. Le “presentazioni conversazionali” ti permetteranno di adattare la tua presentazione per un'esperienza più significativa e coinvolgente. Niente assomiglia ad una presentazione Prezi e nessun altro software è così coinvolgente, persuasivo e memorabile. Se vuoi fare breccia con qualcosa di veramente innovativo e diverso dalla massa, Prezi è quello che ti serve per farti notare.

Costo: Freemium (funzioni avanzate a partire da 7€/mese)

Se ti servono idee per contenuti o esempi di presentazioni e slide davvero ben fatte Slideshare è da inserire subito tra i preferiti. Ti aiuterà, soprattutto se parti da zero, a generare molte idee per progettare e costruire le tue slide usando schemi molto efficaci e prendendo spunto dai design più eleganti e coinvolgenti che puoi trovare sul web. Troverai anche molto presentazioni complete, ricche di dati utili e non banali da includere nei tuoi corsi.

Costo: Gratuito

La maggior parte delle persone ha sviluppato un occhio addestrato per rilevare quando una presentazione non è esteticamente gradevole alla vista, ma a meno che tu non sia un designer esperto, in pochi hanno le capacità o le conoscenze per produrre una presentazione esteticamente ideale ed equilibrata. In Slidescarnival troverai una infinità di modelli super accattivanti, pronti da inserire nei tuoi Powerpoint, Keynote o Google Presentazioni.

Costo: Gratuito

template per slide eleganti e professionali

💻

Il primo tipo di video che vorrai creare per il tuo corso o tutorial consiste nel mostrare quello che vedi sul tuo schermo (slide, programmi o siti web) e commentarlo con un audio. Tecnicamente è quello che richiede un investimento minimo ma il rischio è che, se fai come la maggior parte della gente che vedo su YouTube, finisci per creare video mortalmente noiosi che non guarderà mai nessuno.

Per questo è importante:

  • curare la realizzazione delle slide
  • lavorare molto sull’uso della tua voce
  • inserire animazioni ed effetti speciali
  • effettuare tagli spietati di pause e parti inutili

In assoluto il software più facile e completo da usare per chi inizia. È intuitivo, ricco di funzioni e 100% multipiattaforma (con versioni per PC, Mac, Android e iOS). Vivamente consigliata la versione a pagamento per registrazioni più lunghe, senza filigrana e in alta definizione. Non può mancare nella tua cassetta degli attrezzi. In più ha una ricca libreria di tutorial passo-passo e un blog molto ricco di contenuti con spunti interessanti per chi vuole creare videocorsi o semplici tutorial.

Costo: Freemium (versioni avanzate da 12€/anno)

come registrare lo schermo del computer

Ideale se vuoi creare rapidi video, soprattutto commentando siti web o software; ti permette di registrare anche te stesso mentre parli e dai le indicazioni e ti mostra in un elegante cerchio che puoi posizionare dove meglio credi. Molto utile anche per condividere video commenti in modo veloce con i tuoi colleghi o clienti.

Costo: Freemium (versioni avanzate da 5€/mese)

Un software molto versatile che ti permette di catturare una scheda del browser, tutto lo schermo o solo la tua webcam; registra anche se non hai la connessione e grazie a pochi ma efficaci strumenti di annotazione ed evidenziazione del mouse ti aiuterà a creare video che mantengono alta l’attenzione del tuo pubblico.

Costo: Freemium (gratis fino a 5 minuti di video, poi da 25$/anno)

È uno dei software più usati (sia per macOS che PC) per la creazione di filmati, soprattutto quando si tratta di screencast o di registrare una presentazione via slide, inclusa la cattura della webcam su una traccia video separata.

Al termine della registrazione, grazie al suo potente editor integrato, consente poi di montare i video applicando vari effetti a questi ultimi, rimuovendone le imperfezioni e ottimizzando il loro formato per vari dispositivi o servizi online. Permette anche di aggiungere effetti speciali e animazioni in modo semplice e rapido con pochi click e sfruttando anche dei modelli preimpostati molto comodi e ben fatti.

Se vuoi creare tutorial o videocorsi professionali sfruttando slide o la registrazione del desktop è uno strumento che non può assolutamente mancare nella tua cassetta degli attrezzi.

Costo: 269€

Se usi un dispositivo Apple, questa è LA soluzione che ti serve: non solo per registrare tutorial strepitosi ma anche per fare dell’editing video semi-professionale. Nonostante queste funzioni avanzate è estremamente semplice e intuitivo da usare e, rispetto a Camtasia, ha filtri audio e video migliori e gli effetti sonori sono grandiosi; senza contare che costa la metà di Camtasia e c’è pure l’applicazione per iPhone e iPad.

Costo: da 129$

È un codificatore per lo streaming video e audio, che offre diverse possibilità di registrazione e grazia al quale è possibile realizzare sia screencast (cioè una registrazione di schermo e audio) che live streaming (ossia trasmissioni in diretta, ideali se hai un canale Youtube, una pagina Facebook o sei un gamer appassionato).

Essendo un software di regia video è quello che offre le maggiori possibilità di personalizzazione in fase di registrazione, tuttavia non è progettato per la fase successiva di editing e, diversamente dagli altri software, fornisce un unico video che, quindi, non può essere modificato nei singoli componenti una volta che è stato creato.

Costo: Gratuito

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

🎙

Il BOYA BY-M1 è un microfono a clip omnidirezionale, ideale per l'utilizzo di video, studiato per smartphone, reflex, videocamere, registratori audio, PC ecc .. Il lembo ha un microfono polare omnidirezionale, per una copertura a 360 gradi. Ha un lungo cavo da 6 metri (con jack da 3,5 mm in oro) per essere facilmente collegato a videocamere o smartphone poste non a ridosso dello speaker.

Costo: 20€

Microfono ad archetto (tipo centralinista)

Il Sennheiser PC 8 USB è suggerito nel caso in cui ti muovi molto e devi registrare (soprattutto screencast) in ambienti con un discreto rumore di fondo.

È molto leggero e fornisce un buon audio sia per le registrazioni che per la musica; il microfono, stando vicino alla bocca, è sensibile e chiaro nella riproduzione della voce con soppressione rumore ambientale.
Dotate di silenziamento microfono e controllo volume sul cavo è anche molto pratiche in condizioni di smartworking.

Ovviamente può essere utilizzato solo collegato a PC/Mac e non a smartphone o videocamere esterne.

Costo: 50€ (controlla il prezzo aggiornato su Amazon)

Il Rode VideoMic Rycote è un microfono a canna di fucile che gli permette di ricevere l'audio in modo direzionale senza catturare i rumori laterali. È quindi la scelta obbligata nelle riprese da ESTERNO in cui il soggetto si muove molto, cambia di frequente (per esempio quando hai 2/3 speaker) o l'uso di un microfono lavalier è sconsigliato per questioni estetiche.

Può essere facilmente montato sulle macchine reflex e, con degli adattatori per smartphone, puoi collegarlo anche a telefoni o tablet per registrazioni low-budget.

Costo: 115€

Il Blue Yeti è un microfono USB ottimo, in grado di produrre un suono cristallino, potente e di qualità professionale per registrazioni di podcast, produzioni YouTube, streaming di giochi, Skype e musica.
La tecnologia a 3 capsule proprietaria di Yeti, con modalità cardioide, omnidirezionale, bidirezionale e stereo, è in grado di offrire un'incredibile versatilità e ti consente di effettuare registrazioni ed eseguire streaming in modalità che normalmente richiederebbero più microfoni.

Yeti Blue offre anche controlli da studio per volume cuffie, selezione modalità, disattivazione audio e guadagno del microfono per un controllo totale del processo di registrazione. Esegui la configurazione in pochi secondi con il supporto da tavolo o esegui la connessione direttamente a un supporto per microfono o a un braccio pieghevole.

Se non hai molto spazio e vuoi un'ottima qualità audio è una scelta eccellente, soprattutto se abbinata a un braccio pieghevole (che ti permette di regolare la posizione e smorzare i colpi sul tavolo) e un filtro anti-pop (v. sotto).

Costo: 150€ (controlla il prezzo aggiornato su Amazon qui sotto)

Se ti capita spesso di dover registrare interviste o tutorial in posti diversi è utile disporre di un microfono di buona qualità, leggero e facilmente trasportabile.

In questo caso ti consiglio il Samson Meteor MIC, un microfono a condensatore da studio USB portatile per la registrazione direttamente sul computer. Perfetto per il tuo studio domestico, Meteor Mic è ideale anche per podcasting, registrazione musicale, giochi, Skype o streaming.

È un microfono a cardioide (di tipo direzionale) e quindi permette di isolare molto bene i rumori di fondo; in più grazie all'uscita cuffie stereo da 3,5mm con controllo di livello ti permette di ascoltare l'esatto suono che stai registrando. Decisamente consigliato se vuoi iniziare e non hai un grande budget.

Costo: 89€

Se vuoi fare streaming online, gestire impegnativi vlog o podcast, o registrare videocorsi e tutorial, occorre sempre che il microfono sia sistemato in modo perfetto. Con il braccio regolabile del microfono e la morsa di montaggio al tavolo potrai fissare in modo semplice e saldo il microfono.

In più lo shock mount incluso impedirà alle vibrazioni di raggiungere l’asta del microfono garantendoti un suono ancora più pulito.

Si adatta a tutti i microfoni di uso comune (adattatore vite 5/8” in dotazione), è in grado di sostenere microfoni di peso fino a 900 grammi e il cavo integrato di 290 cm con connettore USB-B garantisce un’agevole connessione del microfono con il PC o il laptop.

Costo: 40€

Elimina il problema principale che si ha quando parli molto vicino al microfono: le esplosioni d'aria.

In questo modo ottieni un suono più chiaro e piacevole, attenuando i suoni sibilanti e liscianti che si presentano quando si pronuncia la lettera "S" e bloccando quelli esplosivi che seguono "B" e "P".

È flessibile e facilmente regolabile in modo da adattarlo a varie tipologie di microfono e di braccio reggi microfono.

Costo: 13€

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

Oltre ai fastidiosi rumori di fondo, quando registri in un contesto non professionale uno dei problemi principali è quello del RIVERBERO (impropriamente detto ECO molte volte), ossia del rimbombo che il suono fa colpendo le pareti della stanza, soprattutto quando è molto vuota e non ci sono tendaggi, tappeti o altro materiale fono-assorbente.

Questo pannello, da posizionare dietro al microfono, riduce sensibilmente il riverbero e garantisce un suono quasi radiofonico, più reale, pulita e controllata. Può essere sia montato su uno stand/asta che posizionato in autonomia sulla scrivania grazie ai piedi ampi e stabili.

Costo: 96€

Personalmente sono innamorato dello Zoom H1n che non solo fornisce una qualità audio stepitosa, ma è leggero, super regolabile e ottimo per interviste volanti, ma puoi anche usarlo come microfono da tavolo (o collegato a un'asta/braccio) per le tue registrazioni in studio.

Grazie ai jack line-in e audio-out puoi perfino utilizzarlo in abbinata a un microfono di tipo lavalier come registratore di audio in esterno, dove le distanze eccessive non renderebbero praticabile una soluzione con filo o l'uso di un microfono shotgun/a canna di fucile. Registri video e audio separati e poi unisci le tracce in fase di editing. Semplicemente strepitoso.

Costo: 106€

🎬

Sistemato il discorso audio, se vuoi riprenderti mentre parli (e non basarti solo su slide o screencast) è necessario qualcosa che faccia riprese video di buona qualità.

Per situazioni indoor, collegate a screencast o tutorial iniziali va benissimo una webcam professionale, mentre ti sconsiglio di usare - tranne in condizioni disperate o di emergenza - quella del tuo notebook.

Quando invece vuoi registrare in esterna o fare video di migliore qualità è necessario passare a uno smartphone (ben regolato) oppure a una videocamera / macchina reflex.

La scelta obbligata cade sulle Logitech C920/C922 o C930, videocamere in Full-HD reale, con ottima qualità video e che hanno un pannello di controllo ricco di impostazioni semplice e super personalizzabile.

Hanno una correzione di luce molto ben fattta e autofocus preciso, mentre due microfoni omnidirezionali registrano l'audio stereo da qualsiasi angolazione e ‎forniscono un'elevata copertura audio.

È ottima quindi sia in abbinamento a screencast che come videocamera per registrare i tuoi primi video (ti consiglio però in questo caso di usare un microfono esterno).

Se vuoi creare video, tutorial, screencast, streaming live su internet o interviste e webinar non puoi fare a meno di queste Logitech, anche perché sono davvero indistruttibili.

Costo: circa 130€ (prezzo molto variabile su Amazon)

Il tuo smartphone attuale

Se vuoi iniziare a registrare qualche video e disponi di una buona illuminazione, una soluzione iniziale è quella di usare direttamente il tuo smartphone perché la qualità audio/video, specie per un videocorso è più che sufficiente in molti casi (alcuni ci girano addirittura dei film...)

Ci sono però alcune importanti avvertenze da rispettare se non vuoi perdere ore di lavoro e ottenere un prodotto solo mediocre:

  • Illumina bene il soggetto, soprattutto quando registri in casa o ufficio
  • Assicurati di avere un microfono lavalier (collegato allo smartphone o a un registratore esterno, tipo lo Zoom H1n) o esterno applicato sullo smarthone (ti consiglio questo Rode VideoMicro o Boya BY-MM1)
  • Nella app di registrazione imposta la luminosità su manuale e disabilita l'autofocus
  • Cerca sempre di usare la videocamera posteriore (e non quella frontale) perché di migliore qualità
  • Assicurati di registrare almeno in FullHD, meglio se in 4K, perché questo ti permetterà di effettuare cambi di inquadratura a costo zero in fase di montaggio

Costo: Gratis (aggiungi 30-60€ se vuoi usare un microfono esterno)

Quando registri con uno smartphone e non hai uno studio super attrezzato con luci esterne e microfono a giraffa, oppure devi girare i tuoi video all'esterno (magari anche in movimento) non puoi certamente tenere lo smartphone in mano perché le vibrazioni sarebbero eccessive e la libertà di movimento pari a zero.

Per questo ti serve uno stabilizzatore che non solo sorregga lo smartphone (o anche piccole videocamere o macchine reflex) ma ti permetta di montarci sopra il microfono, una seconda camera, un pannello a luci led...

Meglio poi se ti consente di operare sia con modalità a una sola mano che modalità entrambe le mani per garantirti la massima flessibilità di ripresa in ogni condizione.

Costo: 38€

Se vuoi effettuare riprese in movimento facili e veloci con il tuo smartphone uno stabilizzatore multifunzione è troppo ingombrante; per questo ti servirà un GIMBAL stabilizzato a 3 assi come il Hohem iSteady Mobile+.

Non importa quanto sia difficile il percorso che percorri o quanto veloce tu sia, lo stabilizzatore gimbal ti consentirà di registrare video stabili e molto fluidi riducendo i tremori grazie a un giroscopio interno abbinato a un motore che compensa ogni tremore.

In più, avendo una batteria a lunga durata, può anche caricare la fotocamera e il telefono evitando che vada in modalità risparmio energetico sul più bello.

Costo: da 100€

Macchina fotografica DSLR/Reflex

Se vuoi ottenere la massima qualità video hai due opzioni: da una parte acquistare una videocamera professionale, da almeno 3/4.000€ che tuttavia è più uno strumento da videomaker puri e probabilmente finirebbe col defocalizzarti dalla creazione di contenuti.

L'altra soluzione, quella che ti consiglio, è di acquistare una macchina reflex come una Canon EOS 2000D (se hai un budget contenuto) o una Panasonic GH5 (che può rigistrare anche in 4k).

Ti garantiranno un video di ottima qualità, anche in condizioni di luce non ottimale e daranno un tocco di extra professionalità ai tuoi corsi, grazie a colori più ricchi, sfumature più morbide, migliore contrasto e maggiore profondità (grazie a degli obiettivi speciali).

Il consiglio però, se vuoi usare queste macchine fotografiche reflex per i tuoi video, è non solo di trovare un tutorial specifico per il tuo modello, ma anche di seguire un libro o corso specifico di videomaking che ti dia almeno le basi per muoverti in questo mondo parallelo dei video semi-professionali.

Nel dubbio, specie all'inizio, meglio trovare un amico appassionato o un professionista che faccia questo lavoro al posto tuo perché il tuo fine è creare corsi, non girare video, no?

Costo: da 370€ (verifica il prezzo aggiornato su Amazon)

LUCI per creare una illuminazione perfetta

Il vero trucco per girare video di alta qualità anche se non hai una videocamera professionale o una reflex da 2.000€ è quello di avere tanta luce. In condizioni di scarsa luminosità, infatti, le riprese diventano sgranate, e senza profondità. Investire un po' di soldi in un set di luci è una soluzione low-cost ma con un altissimo impatto finale.

Luce circolare per selfie o notebook

Qualora ti dovesse capitare di girare video veloci in condizioni di scarsa luce e senza avere la possibilità di usare delle luci esterne, soprattutto se vuoi farlo con il tuo smartphone o, peggio ancora, usando la webcam integrata del tuo notebook... sarebbe davvero difficile ottenere un buon risultato finale.

Per fortuna puoi applicare una semplice luce circolare a led (ring light) sul monitor o sullo smartphone e risolvere con pochi euro il problema. Il risultato ti stupirà, soprattutto vista la praticità della soluzione e il costo assolutamente ridicolo.

È uno strumento da avere sempre con se perché è leggerissimo, non occupa spazio e ti garantirà un video ottimale anche nelle situazioni peggiori.

Costo: 14€

Kit Softbox a luce fredda

Crea un effetto luminoso particolare grazie alla sua grande superficie di 50 * 70cm con una alta potenza di riflessione: il materiale di tessitura irregolare (che serve per aumentare l'effetto riflettente) e la vernice riflettente all'interno creano una luce più uniforme e chiara.

Le lampadine da 135W equivalgono a lampade alogene da 1124W e la temperatura 5500K di colore è simile alla luce naturale che è quella usata dai professionisti della fotografia.

I treppiedi sono in alluminio perciò pratici da trasportare, reggono fino a 6 kg, sono dotati d’un bullone universale da 1/4 " e possono essere usati come supporto comune (anche per fotocamere o webcam).

Costo: 75€

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

Rispetto alle softbox hanno un consumo energetico ancora inferiore, ma soprattutto sono dimmerabili (è possibile regolare l'intensità della luce) e hanno la possibilità di variare la temperatura della luce: tra 3200K e 5600K creando l'atmosfera giusta in funzione del tipo di video da creare.

In aggiunta, essendo dotati di batterie, funzionano anche in assenza di corrente e sono quindi ideale per riprese in esterna (o notturna) in massima libertà.

Per finire una delle luci può essere staccata dal supporto e posizionata dietro allo speaker, così da creare un effetto alone e aggiungere contrasto e profondità alla scena.

Costo: 315€

È fondamentale per riprese in esterna o interviste, fatte sia con smartphone che con videocamere/reflex perché, montato su uno stabilizzatore multifunzione, permette di creare un'illuminazione ottimale (anche in movimento).

Leggerissimo e più piccolo di uno iPhone, può essere posizionato anche dietro al soggetto per creare effetto di profondità ed eliminare le inestetiche ombre che si creano tra lui e la parete.

Può variare la temperatura colore tra 3.000K e 6.500K e, come tutti i pannelli led, è regolabile in intensità. in più è dotata di batteria interna e può essere facilmente ricaricata con un connettore USB-C.

Costo: 50€

Tutte le volte che vuoi registrare un video in condizioni di emergenza, in poco tempo o quando non hai a disposizione lo spazio per posizionare 2/3 softbox, puoi usare questa lampada particolare.

È compatta, facilmente trasportabile e permette di montare una webcam, smartphone, reflex o videocamera al proprio interno. In questo modo il soggetto sarà ben illuminato e la luce circolare creerà un accattivante bagliore extra negli occhi dello speaker.

Ottimo per truccatori professionisti, creatori di YouTube, studio fotografico, video blogger, selfie, Facebook Live, Instagram Live...

Costo: 90€

Se vuoi realizzare effetti speciali particolari e sostituire il tuo sfondo con qualcosa di diverso, questo pannello portatile (o avvolgibile a parete) ti permetterà di creare trasmissioni veramente immersive in pochi istanti.

Basta sbloccare la custodia in alluminio, sollevare l'impugnatura a una altezza adeguata e lasciare che il telaio pneumatico a X blocchi automaticamente la tela in posizione. Tutto qui.

Lo schermo verde antipiega è ottimizzato per il chroma key con fotocamera o webcam. Si può ripiegare nella custodia di alluminio e nasconderlo alla vista con facilità e con ingombro minimo.

Costo: da 150€ (verifica la disponibilità su Amazon)

Il treppiedi è realizzato in lega di alluminio in una struttura solida e resistente. L'altezza è regolabile tra 61cm e 197cm, è pieghevole fino a 48cm e pesa solo 1,6kg per il trasporto facile.

Il sistema di chiusura a scatto rende le regolazioni dell'altezza più facile e veloce, in modo che si possa estendere o ritrarre il treppiedi in pochi secondi.

La piastra a sgancio rapido adotta la standard vite 1/4" per il montaggio rapido di una fotocamera, è compatibile con la maggior parte di reflex digitali.

La testa a sfera particolarmente progettata può ruotarsi a 360°, che permette di ottenere l'angolo migliore di riprese per creare i panorami straordinari e di scoprire le diverse bellezze. La sfera flessibile a 360° consente le riprese cinematografiche più facili, in modalità Pan, Tilt e Pan-Tilt nello stesso tempo.

I piedini in gomma antiscivolo garantiscono che tutta la struttura rimanga stabile sul terreno.

Insomma... con questo sei a posto in ogni condizione!

Costo: 50€

IMMAGINI, video, audio ed elementi grafici da inserire in lezioni o slide

Quando crei un videocorso o un tutorial, soprattutto oggi in cui la soglia di attenzione dell'utente è molto bassa, avere buoni contenuti potrebbe non essere più sufficiente per decretare il successo del tuo prodotto.

Serve qualcosa di più: devi aggiungere forma ai contenuti, devi rendere accattivanti, dinamici, eleganti, stimolanti, unici i tuoi video... perché chi li guarda continui a farlo e arrivi a terminare la visione.

Slide fatte di solo testo, screencast senza effetti speciali e pattern interrupt (un po' come succede nei migliori tutorial di YouTube) sono destinate al fallimento perché annoiano troppo, facendoti passare per un autore svogliato, banale, che manca di personalità e attrattività.

Per questo, un po' per volta, è necessario aggiungere qualità alle tue lezioni, migliorando i video, la scelta delle immagini da includere, qualche effetto sonoro, degli spezzoni video, alcune animazioni...

Se hai tanto budget e poco tempo puoi sempre cercare un videomaker esterno che sia un esperto in questo campo; tuttavia, specie all'inizio, è importante che sia tu stesso il primo a sapere come muoverti per migliorare in prima persona i tuoi tutorial.

IMMAGINI e video gratuite

Per dare ritmo, enfatizzare alcuni concetti e colpire emotivamente il tuo utente, soprattutto quando usi le slide (ma anche quando realizzi dei video in cui sei tu a parlare) è fondamentale inserire immagini e video con cadenza regolare.

Idealmente dovrebbe succedere qualcosa almeno ogni 5/10" per spezzare la monotonia e tenere incollato chi sta guardando il tuo corso o tutorial.

Certamente evita di mantenere la stessa inquadratura, slide o foto per oltre 20 secondi: pensa a YouTube o Netflix e il concetto ti sarà chiaro. Più curi questo aspetto più le persone saranno attratte magneticamente dai tuoi contenuti.

Specie all'inizio comprare immagini di buona qualità può essere un investimento eccessivo e, lo so bene, sono altri gli aspetti importanti da curare. Per questo ti vengono incontro siti ricchi di immagini gratuite come PEXELS, PIXABAY, UNSPLASH.

Costo: gratis

Creare GRAFICHE per slide o copertine delle lezioni/tutorial

Il successo di molti libri dipende al 80% da titolo e copertina... e il tuo corso o video tutorial non sfugge a questa regola editoriale; per cui ogni lezione dovrebbe avere una copertina introduttiva, che spieghi all'utente dove si trova nel percorso.

Aggiungi poi nel mezzo dei video altre immagini o grafici esplicativi che spezzano la monotonia di slide testuali o interminabili tutorial su come usare un sito web o un software.

Sfrutta questi elementi per aggiungere un tocco di personalità, far sorridere l'utente, agganciare il concetto a una immagine stilizzata e mantenere questa associazione per tutta la durata del tuo corso.

Già all'interno di Powerpoint, Keynote o Prezi troverai vare icone utili a questo scopo; però questi due siti sono molto più completi, con una biblioteca infinita di immagini e, soprattutto, sono pensati per aiutarti a creare grafiche e copertine in pochi minuti (anche senza essere un esperto).

Si tratta di CANVA e STENCIL.

Costo: freemium (funzioni base gratuite, poi da 9€/mese)

Farsi aiutare da un FREELANCE

Se grafica, video ed effetti speciali non sono proprio alla tua portata e rischi di non completare il tuo corso per via di questi aspetti, allora è il momento di ingaggiare un esperto che faccia il "lavoro sporco" al posto tuo.

Copertine, animazioni, slide, voiceover, video introduzioni... su FIVERR puoi trovare ottimi professionisti ad un costo che parte da soli 5€.

Questo ti permetterà di restare concentrato sulla creazione dei contenuti, risparmiare tempo, evitare frustrazioni e vedere completato il tuo corso o tutorial rapidamente e con un'ottima qualità, anche degli aspetti in cui non sei per nulla portato.

Costo: da 5 euro

Editing AUDIO

Spesso nel mondo dei videocorsi e dei tutorial online si pensa (erroneamente) che la qualità del video sia tutto e, di conseguenza, si investono tempo e soldi per produrre filmati di qualità e molto curati.

Questo, in realtà, è vero solo in parte perché, molte persone (soprattutto su temi meno tecnici) non sempre GUARDANO i video ma piuttosto li ASCOLTANO, un po' come se si trattasse di un podcast o della radio in macchina.

Ciò significa che la parte da leone in questo caso deve essere quella dell'audio: chiaro, pulito, senza rimbombi, senza pause eccessive, fastidiosi respiri, schiocchi della lingua, soffi nel microfono...

Ti dico quindi che, non appena inizierai ad ascoltare (e basta) i tuoi tutorial, magari con un paio di cuffie insonorizzate, ti accorgerai subito anche tu di quanti errori si fanno e di quando lavoro di "ripulitura" c'è bisogno.

Per finire, se vorrai creare un podcast, delle interviste o delle mini-pillole per supportare il tuo pubblico, registrare un audio è infinitamente più rapido di un video e, quindi, questo tempo risparmiato in fase di registrazione ti regalerà preziosi minuti per la fase di editing.

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

Editor audio gratuito - AUDACITY

Audacity è un software 100% gratuito per modificare e convertire qualsiasi formato audio. È un utile strumento, accessibile a tutti, che apre le porte a parecchie funzioni, più o meno basiche per adattare registrazioni e suoni alle nostre esigenze.

Grazie ad Audacity non solo potrai registrare direttamente i tuoi audio o podcast ma soprattutto ripulire e migliorare il suono di video e screencast, aggiungendo un tocco di professionalità che non guasta mai.

Se parti da zero e vuoi qualcosa di semplice, veloce, che funziona sia da Mac che PC, questa è una scelta praticamente obbligata.

Puoi scaricare Audacity dal sito del produttore, in versione completa assolutamente gratuita, cosi come un enorme numero di plugins e extra effetti o funzioni.

Costo: gratis

Editor a pagamento: AVS Suite

Taglia, unisci, ritaglia, mixa, elimina parti, dividi file audio. Applica effetti e filtri diversi. Salva file in tutti i principali formati. Registra audio da fonti svariate.

Seleziona tra 20 effetti e filtri incorporati compresi delay, flanger, chorus, reverbero, ed altri. Mixa audio ed unisci molte tracce audio. AVS Audio Editor salva file di uscita in tutti i formati più usati.

Registra dati audio da fonti svariate come microfono, dischi in vinile, ed altri ingressi della scheda audio. Modifica file audio registrati, applica effetti, salvali in tutti i principali formati.

Trasforma il testo scritto in una voce dal suono naturale con un solo clic, salvalo in un formato audio popolare che può essere riprodotto su qualsiasi dispositivo. Accelera o rallenta la velocità del parlato, cambia il tono se necessario.

Costo: 49€ (una tantum per tutta la suite AVS)

Rinominare MP3 e aggiungere metadati

Quando inizi a creare un corso, una lunga serie di tutorial o, soprattutto, podcast e interviste è importante arricchire di informazioni (metadati) i tuoi file MP3: una copertina, chi è l'autore, di che album/corso fa parte...

Questo aiuta molto l'indicizzazione e fornisce all'ascoltatore contenuti extra su chi sei, cosa fai e dove ti possono trovare sul web. Fare però il lavoro a mano non ha per niente senso, quindi un software come MP3tag ti permette di modificare in blocco tutti i tuoi audio risparmiandoti decine di ore noiose.

Costo: gratis

Montaggio VIDEO

Se vuoi creare un tutorial, uno screencast o un video in persona "tradizionale", dopo che hai registrato il filmato è necessario un programma ad-hoc per effettuare editing e montaggio.

Per editing intendo più che altro la ripulitura del filmato da errori e parti inutili, per montaggio invece la fase in cui aggiungi altri video, audio, effetti speciali, immagini, musiche... e ne vai a creare un vero e proprio mini-film.

Tanto più complesso e sarà il risultato che vuoi ottenere, tanto migliore (e costoso) dovrà essere il tuo software di video-editing ma, soprattutto se non sei un super smanettone tecnologico, ti consiglio di iniziare con qualcosa di molto semplice, fare pratica e poi passare a un prodotto di fascia superiore.

Attenzione: alcuni dei software che troverai qui sotto, pur essendo estremamente raffinati, sono anche gratuiti. NON farti trarre in inganno e NON usarli all'inizio perché la curva di apprendimento è molto elevata e ti distoglierebbe dalla parte di creazione di contenuti.

VIDEO Editing: software gratuiti

OpenShot è un editor video multipiattaforma, con supporto per Linux, Mac, e Windows. È facile da usare, veloce da apprendere e sorprendentemente potente.

Ti fornisce sia le funzioni base per effettuare tagli e regolazioni al video, sia tracce illimitate, effetti speciali, transizioni, slow-motion e animazioni 3D.

Consigliato se parti da zero e cerchi qualcosa di low-cost e veloce da impare.

Costo: gratuito

Shotcut è un software libero, eseguibile su Linux, macOS e Windows, gratuito e open source, che consente di creare video, gestendo e esportando in moltissimi formati. L'interfaccia è flessibile e intuitiva, i comandi sono ben disposti; molti i filtri e le transizioni applicabili.

Versatile, ha una buona curva di apprendimento ed è facile da usare. I frequenti aggiornamenti, introducendo nuove caratteristiche e funzionalità, ne migliorano continuamente le prestazioni.

Offre un set di funzionalità complete al pari dei software commerciali. Supporta tantissimi formati con risoluzioni fino a 4K. Mette a disposizione controlli avanzati per video e audio, effetti, timeline con editing multitraccia ed esportazione personalizzata con diversi profili predefiniti.

Costo: gratuito

Si tratta di un software professionale, ricco di funzioni e potenzialità e per questo non semplicissimo da utilizzare. Il team di Blackmagicdesign mette a disposizione dell’intera comunità una serie di guide in PDF e videotutorial con esempi, pronti per essere visti e scaricati.

Il software gira su macOS, Windows 10 e Linux e contiene 4 moduli: montaggio, correzione colore, post-produzione audio ed effetti video.

Inoltre, grazie al programma di formazione Blackmagic Design Ã¨ possibile frequentare corsi di certificazione in aula (Milano, Roma e Viterbo), oppure online, per diventare esperti accreditati di questo strumento alternativo ad Adobe Premiere.

Ovviamente, data la complessità del software, lo consiglio solo a chi è un vero smanettone, super appassionato di video e vuole creare filmati di livello cinematografico in quanto, per fare le cose più semplici vanno benissimo anche i software consigliati sopra (più rapidi, intuitivi e "leggeri").

Costo: gratuito (la versione Studio costa 269$)

HandBrake è un software di transcodifica gratuito open-source e multipiattaforma, poiché funziona su Mac, Windows o Linux. Ti permette di convertire file multimediali (audio/video) e di ridurre drasticamente le dimensioni del file.

Utilissimo da usare come ultimo passaggio prima di inviare i tuoi file video su Facebook, YouTube, Vimeo o la piattaforma che ospita il tuo corso (tipo Udemy, Corsi.it, Teachable, Thinkific...)

Costo: gratuito

VIDEO Editing: software freemium

HitFilm Express concentra il suo business nella vendita di effetti speciali. Avvicina aspiranti filmaker con un programma flessibile e performante che permette loro di sperimentare fantasia e creatività. La FXhome, software house che sviluppa il programma, è pronta a vendere la versione completa oppure una serie di filtri, effetti e funzioni. Il tutto ad un costo più che accessibile.

Le funzioni comuni e basilari sono gratuite: assemblaggio clip, inserimento di musica e immagini, aggiunta di effetti e transizioni semplici, creazione di video verticali quadrati, esportazione senza la sovrapposizione del logo.

Un software tutt'altro che facile da imparare (ma con tutorial strepitosi) e che ti consiglio se vuoi spostarti verso il mondo del video editing e registrazione/montaggio di film; altrimenti è davvero complesso.

Costo: freemium (gratis la versione base, paghi solo gli effetti speciali che ti servono)

VSDC Free Video Editor è un programma di montaggio video solo per Windows. È al momento uno dei rarissimi software di video editor non lineare; si possono cioè inserire i flussi video in qualsiasi parte della timeline, e non si è costretti a seguire una sequenza.

È anche possibile aggiungere transizioni tra una scena e l'altra (dissolvenza, e altri tipi di effetti), così come eseguire funzionalità più evolute come il Chroma Key (green screen) in tempo reale.

Come comprensibile, VSDC Free Editor non è semplicissimo da utilizzare, date le sue molte funzionalità ma si trovano molte guide bene fatte.

Esiste anche una versione a pagamento (del costo di una ventina di euro), chiamata VSDC Pro, che aggiunge alcune funzionalità, ma già la versione free è più che valida per la grande maggioranza degli utenti.

Costo: freemium (20$ per la versione PRO)

VideoPad è un editor video completo per creare video di qualità professionale in pochi minuti.

Crea video per DVD, HD, 360, YouTube e altro; masterizza filmati su DVD e Blu-Ray, oppure esporta i video online e su dispositivi portatili.

Supporta tutti i formati video più popolari; Acquisisci video da un video registratore DV, VHS, GoPro, webcam, o tutti i video in diversi formati di file video inclusi avi, wmv, mpv, divx e tanti altri.

Ha oltre 50 effetti visuali e transizioni per aggiungere un tocco professionale ai tuoi filmati. È anche estremamente veloce e supporta il Chromakey (green screen).

Costo: freemium (gratuito per uso non commerciale, 50$ la versione master)

In questo caso abbiamo un software totalmente online e basato su browser.

Clipchamp viene fornito con tutte le funzionalità necessarie per creare video eccezionali, senza esperienza necessaria. Modifica clip di tutte le dimensioni direttamente nel browser senza il fastidio di scomodi caricamenti. include anche un semplice e veloce Creatore di video annunci per Facebook che puoi controllare prima di andare al video editor.

Sei a corto di idee? Sfoglia la galleria di modelli video completamente personalizzabili, realizzati da professionisti, su misura per il tuo settore. Hanno pensato a tutti: dai video per il tuo canale YouTube ai video promozionali di Instagram. Ottimo se vuoi fare test veloci.

Costo: freemium (gratis esporta solo in 480p, poi da 9$/mese)

VIDEO Editing: software a pagamento

Filmora è un ottima alternativa a iMovie per montare video e per chi ricerca un applicativo pieno zeppo di effetti speciali e oggetti per personalizzare il proprio filmato. Semplice da usare, non rinuncia a opzioni avanzate per dare un tocco di professionalità alle proprie creazioni, sia su Mac che per Windows.

Tra i programmi per montare video è sicuramente uno dei più completi. Probabilmente, è quello che vanta la libreria di effetti ed elementi grafici più grande, anche in considerazione dello shop dedicato, dove scaricare effetti sempre nuovi e originali.

Consigliato per chi inizia e vuole ottimi risultati senza dovere impazzire con software super-complessi.

Costo: 60$ (c'è una versione gratuita ma mette una filigrana sui video prodotti che li rende inutilizzabili)

Premiere Pro è il software di montaggio video leader del settore per il cinema, la TV e il web. Grazie ai suoi strumenti creativi, all’integrazione con altre app e servizi e alla potenza di Adobe Sensei, potrai trasformare il tuo girato in filmati e video ottimizzati. Con Premiere Rush puoi creare ed elaborare nuovi progetti da qualsiasi dispositivo.

Con Adobe Premiere Pro, gli editor hanno accesso a tutta una serie di strumenti che consentono ai progettisti di fare molto di più che semplici modifiche di base. L’applicazione offre inoltre anche i mezzi per regolare il colore e perfezionare l’audio.

Fortemente raccomandato per editing di video corsi in prima persona, salesletter, filmati pubblicitari... e tutto ciò che voglia puntare alla massima qualità possibile (ma tieni presente che ti servirà almeno un buon corso per imparare le funzioni principali essendo davvero molto complesso).

Costo: da 24€/mese

Final Cut Pro X (solo per Mac)

Completamente ridisegnato, Final Cut Pro X unisce il montaggio video professionale rivoluzionario con una potente organizzazione multimediale e prestazioni incredibili per consentirti di creare alla velocità della luce.

  • Modifica i progetti multi-camera con sincronizzazione automatica basata sulle forme d'onda audio e supporto di 64 angoli della videocamera.
  • Acquisizione di metadati dalla videocamera e analisi delle inquadrature sullo sfondo con l'analisi automatica dei contenuti
  • Il moderno motore grafico Metal utilizza tutte le GPU del Mac per accelerare le operazioni grafiche, tra cui il rendering, il compositing, la riproduzione di effetti in tempo reale, l'esportazione e altro ancora
  • Crea titoli in 2D e 3D con splendide animazioni personalizzabili.
  • Corregge i problemi audio come ronzio, rumore di fondo eccessivo e altro. Sincronizzazione rapida di video DSLR con audio separato con l'abbinamento istantaneo di forme d'onda audio
  • Migliora l'aspetto dei clip con bilanciamento colore in un solo clic. Regola un colore specifico o un’area con trasparenza e maschere.

In breve un ottimo software di videoediting, molto intuitivo e che permette i massimi risultati con un tempo di apprendimento decisamente inferiore rispetto a prodotti come Adobe Premiere.

Costo: 329,99€ (solo per Apple)

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

Puoi sfogliare comodamente i tuoi clip, e in un attimo crei trailer di livello cinematografico e fantastici film in risoluzione 4K. Puoi perfino iniziare il montaggio sul tuo iPhone o iPad, e poi terminarlo sul Mac.

Hai centinaia di video e il sogno di realizzare un film? Con i trailer di iMovie usi le tue riprese per creare clip divertenti, con un risultato degno di Hollywood. Scegli il genere a cui vuoi ispirarti tra i modelli disponibili, poi inserisci il logo dello studio, il titolo e il cast. Infine aggiungi foto e video allo storyboard e va in onda il tuo piccolo kolossal.

Puoi lavorare con più clip video 4K alla volta, creare effetti split screen o picture‑in‑picture e vederli subito, e usare le scorciatoie da tastiera per fare tutto più rapidamente.

Filtri di ogni genere: Atmosfere rétro in bianco e nero, ambientazioni da Far West o scenari futuristici a tinte blu: hai ben 10 filtri video per dare al tuo film lo stile che preferisci. E puoi aggiungerli a ogni singolo clip o direttamente a tutto il film in un colpo solo.

Consigliato per chi inizia e vuole creare video semi-professionali ma senza diventare un video-editor professionista, ottenendo il massimo con il minimo sforzo.

Costo: gratuito (incluso su Mac)

HOSTING Video

Quando hai finalmente creato i tuoi video è il momento di renderli disponibili al tuo pubblico e "agganciarli" ai portali (di cui parleremo nella prossima sezione) attraverso cui eroghi il tuo video corso.

Molti ti permettono di caricare in autonomia i filmati nella loro piattaforma, senza costi aggiuntivi, molti altri (soprattutto quelli meno costosi o completamente gratuiti) richiedono invece che i tuoi video siano già presenti su internet.

Per questa ragione è importante che tu conosca alcune opzioni per poter scegliere in autonomia la soluzione migliore per le tue esigenze e budget.

Non ha bisogno di presentazioni perché è la piattaforma leader nel mondo dei video. Ha un'interfaccia semplice, ti fornisce delle buone statistiche sui filmati e soprattutto è 100% gratuito.

È quindi una soluzione ideale solo se non hai budget da investire o vuoi pubblicare rapidamente un video.

Il rovescio della medaglia è che nei tuoi video YouTube inserirà della pubblicità e questo non aiuta certo a creare una immagine professionale (e può perfino portare traffico ai tuoi concorrenti).

In breve: usalo solo se non hai altre opzioni o se vuoi curare un canale YouTube da usare per aumentare il tuo pubblico in modo organico.

Costo: gratuito

È l'alternativa #1 a YouTube in quanto, a fronte di un piccolo investimento, dà la possibilità di personalizzare molte impostazioni (soprattutto di privacy), modificare in gruppo le impostazioni di alcuni video e soprattutto non mostra nessuna pubblicità.

Facilissimo da configurare e gestire è una soluzione ideale se la tua piattaforma di erogazione dei corsi non ti fornisce hosting gratuito illimitato, anche perché (come YouTube) ottimizza la qualità in funzione della banda e del dispositivo che stai usando.

Costo: gratuito (stra-consigliati i piani a partire da 6€/mese)

PUBBLICARE un corso online: piattaforme gratuite

Sono gli strumenti o i portali che ti permettono di organizzare il corso in moduli e lezioni, aggiungere contenuti extra ed erogare il corso vero e proprio attraverso internet.

Le opzioni a disposione (un po' per tutte le tasche) sono praticamente infinite e rendono effettivamente molto difficile fare una scelta perché i parametri e le caratteristiche da tenere presenti per scegliere la piattaforma migliore per pubblicare il tuo videocorso... sono centinaia e cambiano praticamente ogni giorno.

Per questo in questo articolo ho deciso di evidenziare quelli che hanno una "storia" consolidata alle spalle, tanti utenti e ti possono garantire il miglior risultato in funzione del tuo budget e delle conoscenze tecniche necessarie per configurare il "sistema" e poi caricare i tuoi videocorsi.

WordPress

Se non vuoi spendere praticamente nulla e avere pieno possesso e controllo sui contenuti pubblicati, non puoi fare a meno di considerare un tuo sito di formazione ospitato su WordPress.

Il vantaggio è soprattutto economico e, se hai già dimestichezza con questa piattaforma, la possibilità di arrivare a personalizzarlo nei minimi dettagli.

D'altra parte dovrai occuparti tu di tutta la configurazione e manutenzione del sito, aggiornamenti di sicurezza, gestione degli utenti e installazione di plug-in aggiuntivi per gestire pagamenti, organizzazione dei contenuti, membership...

Per questo ti suggerisco di usare WordPress per pubblicare i tuoi corsi online solo in due occasioni:

  1. All'inizio (e solo se conosci già la piattaforma) più per testare il mercato o rilasciare versioni "beta" del tuo corso
  2. Quando sei alla fine del tuo percorso di creatore di corsi online e vuoi personalizzare ogni singolo aspetto relativo alla erogazione dei videocorsi (e le piattaforme "tradizionali" ti staranno troppo strette)

In ogni caso è importante abbinare il prima possibile a WordPress plug-in o temi specifici di LMS (learning management sysyem) come LearnDash (di cui parlo sotto), LearnPress, WP Courseware o Thrive Apprentice.

Costo: gratuito (devi pagare hosting e, volendo, qualche tema personalizzato)

È il più conosciuto sistema elettronico di apprendimento del mondo. Puoi creare il tuo sito online di istruzione e videocorsi in pochi minuti, scegliere tra una vasta gamma di attività e strumenti educativi, aggiungere valutazioni e certificati personalizzati.

Inoltre ti permette di comunicare con i tuoi studenti in tempo reale con un potente strumento di videoconferenza ed è anche predisposto per dispositivi mobili, in modo che i tuoi studenti possano imparare da tablet e smartphone.

Il limite è che è pensato per organizzazioni no-profit o come strumento di formazione interna alle aziende, quindi gli manca tutta la parte di marketing e vendita dei videcorsi che, quando vuoi ottenere guadagni significativi (da almeno 1.000€/mese), diventa estremamente importante.

Costo: gratuito (devi installarlo su un tuo server, con tutte le conseguenze del caso)

PUBBLICARE un corso online: piattaforme freemium

È, insieme a Thinkific, la piattaforma più diffusa al mondo per pubblicare e vendere i propri videocorsi online, con funzionalità complete, estrema semplicità, commissioni accettabili sulle transazioni e un sistema di gestione dei contenuti molto intuitivo e facile da apprendere.

Permette di inserire quiz, ospitare video grauitamente (non richiede account Vimeo o Wistia, quindi), rilasciare i contenuti in modo progressivo, creare coupon, pacchetti promozionali e upsell.

Dispone anche di una grafica pulita ed elegante, offrendo un'interfaccia moderna, veloce e ottimizzata anche per dispositivi mobile.

È stra-consigliato per chi:

  • inizia e ha un budget limitato
  • non vuole perdere un minuto a configurare sistemi complessi
  • punta alla praticità e comodità (a discapito di personalizzazioni super-avanzate)

Nella sua "university" include anche una ricca dotazione di videocorsi (in inglese) con best-practice, esempi di corsi prodotti e template che tornano sempre utili.

Teachable, rispetto a Thinkific, è più facile da usare, ha un generatore di corsi più intuitivo e flessibile, un'app iOS nativa e strumenti di reporting dei corsi più potenti.

Allo stesso modo, Teachable ha molto di più da offrire rispetto a Thinkific quando si tratta di funzionalità di vendita e marketing. Il processo di checkout è ben ottimizzato, offre potenti upsell con un clic, supporto per Apple Pay e Google Pay, IVA UE ecc.

Costo: freemium (consigliata la versione da 29$/mese)

Si contende con Teachable la palma di migliore piattaforma per ospitare e vendere corsi online.

Molto curato, ricco di funzionalità avanzate (nelle versioni a pagamento Basic e Pro) è un'ottima e completa soluzione sia per chi è alle prime armi, sia per creatori di contenuti esperti che vogliono concentrare i loro sforzi sui nuovi prodotti e sul relativo marketing, senza perdere tempo nella gestione della piattaforma.

Uno dei principali vantaggi rispetto a Teachable è che non prende commissioni sulle transazioni, il che diventa un fattore importante quando inizi a vendere almeno 2/3.000€/mese di videocorsi.

Thinkific offre funzionalità di quiz più potenti, supporto integrato per i compiti, capacità di creare un forum, consente di vendere i corsi a pacchetti e gestire gli studenti in una classe più facilmente e ha funzioni migliori per la creazione di abbonamenti rispetto a Teachable.

Ha anche funzioni di costruzione del sito molto migliori rispetto a Teachable, utili se non disponi di un sito web esistente.

Costo: freemium (a partire da 49$/mese le versioni avanzate)


Esclusivo!

Guida a Thinkific

Come creare passo-passo un corso professionale con Thinkific, senza spendere nulla (anche se non ne hai mai fatto uno prima d'ora).

È uno degli ultimi arrivati sul mercato e una ottima alternativa a Teachable. Già nel piano gratuito ha alcune funzioni molto interessanti che, soprattutto per chi inizia ed ha un budget limitato, gli permetteranno di costruire e vendere corsi online in modo semplice, rapido ed economico.

Ho apprezzato in particolare la possibilità di avere gratuitamente:

  • Fino a 2GB di file e 60 minuti di video per ciascun corso
  • Corsi illimitati con rilascio progressivo delle lezioni
  • Codici promozionali e integrazioni con la mailing list
  • Statistiche e analytics per ogni videocorso

Vale sicuramente un test, anche perché le versioni superiori sono estremamente abbordabili e complete (rispetto ai piani avanzati di Teachable o Thinkific).

Costo: freemium (versioni pro a partire da 29$/mese)

Se cerchi un sistema low-cost, spartano, rapido e affidabile per vendere i tuoi corsi, e-book, video (ma anche filmati e musica) questa è una soluzione estremamente interessante e super-collaudata.

Non ha molte delle funzioni da LMS tipiche di sistemi specifici come Teachable o LearnDash, tuttavia è molto facile da imparare, semplicissimo da usare come acquirente e ti permetterà di essere online con il tuo corso in pochissimi minuti.

Costo: freemium (10$/mese e 3,5% di commissioni la versione Creator)

PUBBLICARE un corso online: piattaforme premium

È lo standard de-facto da molti anni, i suoi sviluppatori hanno tanta esperienza e hanno guadagnato nel tempo una posizione primaria nel mercato degli LMS: gira veloce e può gestire diverse migliaia di studenti. 

È un prodotto davvero professionale, tanto è vero che è usato da università e formatori online.

La sezione quiz è induperabile e puoi fare praticamente qualsiasi tipo di domanda: vero/falso, risposte multiple, fill-the-blank, riordina le risposte, domanda aperta, relazione lunga. Puoi fare addirittura domande usando immagini e video... super!

Utile anche (soprattutto nel caso di corsi avanzati con tutor) la possibilità di correzione automatica in cui puoi assegnare pesi diversi alle risposte, mettere insieme i punteggi, fare medie intermedie e finali.

LearnDash mostra agli studenti un registro di classe con le valutazioni del corso utile ogni volta che un utente completa una certa parte del corso. Questo si abbina bene con i certificati e i badge.

Dispone di notifiche automatiche via email e di report dettagliati, permette la creazione di profili utente e la gestione di gruppi, è anche possibile aggiungere timer per le lezioni per garantire che tutti trascorrano una certa quantità di tempo su ogni lezione.

Di fatto, se hai esperienza da vendere e vuoi personalizzare il tuo sito di e-learning al massimo, questo LMS è uno strumento quasi-obbligato, anche perché il costo annuale è davvero ridicolo (e non hai nemmeno commissioni sulle transazioni).

L'aspetto negativo è che l'installazione e configurazione è estremamente complessa e laboriosa, quindi consigliata solo a chi vuole sfruttare i videocorsi in modo professionale e, possibilmente, è supportato da un reparto IT preparato.

Costo: da 159$/anno

Se stai cercando una soluzione chiavi-in-mano che includa tutto, ma proprio tutto (LMS, carrello, upsell, pagine di vendita, funnel, CRM per i clienti, gestione affiliati e perfino un gestore di mailing-list) Kajabi è indubbiamente il leader del settore, usato dai più famosi marketer e creatori di corsi online.

Paradossalmente la parte di LMS è quella più basica (specialmente se confrontata con sistemi specialisti tipo LearnDash, Teachable o Thinkific) ma si difende comunque in modo egregio ed funziona molto bene anche da mobile.

Il vero vantaggio di scegliere una piattaforma all-inclusive come Kajabi sta nel:

  • risparmio economico (spesso la somma dei componenti supera quella del costo mensile)
  • facilità di accesso da una sola postazione centralizzata
  • integrazione perfetta di tutti i componenti, che si traduce in problemi tecnici limitati e servizi sempre disponibili

È una soluzione consigliata per marketer o professionisti che usano già tutti i singoli componenti e vogliono semplificare la gestione e l'operatività quotidiana, avendo numeri chiave e statistiche sotto controllo.

Costo: da 119€/mese

clicca qui per ricevere gratuitamente lo starter-kit

📌

Se hai apprezzato questa guida approfondita a tutti gli strumenti principali per creare un corso online di successo (e che aiuti veramente il tuo pubblico), allora non potrai che innamorararti anche tu del mitico STARTER-KIT che ho messo insieme con cura in questi anni per inizare a realizzare un videocorso leggendario. È completamente gratuito ed è esattamente quello che serve se ti stai facendo alcune domande comuni tipo:

  • ok, ma ora da dove inizio?
  • che tipo di corso mi conviene creare?
  • come faccio a realizzare uno schema efficace dei contenuti?

Ascoltami bene: ho già aiutato decine di autori o professionisti come te a creare il loro corso online con questi suggerimenti semplici, pratici e 100% gratuiti... e tu puoi essere il prossimo.

Non attendere altro: clicca sul bottone qui sotto, lascia i tuoi dati e riceverai subito via email le istruzioni per accedere allo STARTER-KIT aggiornato (con un extra speciale: la mappa-mentale degli strumenti che hai trovato in questa guida).

VUOI LA GUIDA PASSO-PASSO PER CREARE IL TUO CORSO ONLINE DA ZERO?

Clicca sul bottone qui sotto per ricevere immediatamente via email lo STARTER KIT di base con:


- un videocorso di 2 ore specifico per i principianti

- lo schema essenziale per creare corsi in poche ore

- la newsletter con informazioni speciali, news e offerte riservate


e in più...

- il calendario

- le migliori risorse audio, video e software per produrre facilmente i tuoi contenuti (senza svenarti o riempirti di robaccia inutile)

>