Meglio traffico gratuito o Ads per portare contatti alla tua newsletter?

Se vuoi portare nuovi contatti alla tua newsletter per poi trasformarli in clienti qual è il metodo più efficace oggi? Pagare le ads oppure sfruttare il traffico gratuito?

Ma soprattutto…

Da quale ti consiglio di partire?

Ci potrei scrivere un altro libro solo su questo argomento, ma siccome so che hai il tempo contato, ti elencherò 3 punti a favore e 3 contro ciascuna di queste due forme di traffico, aggiungendo alcune considerazioni extra nel finale.

More...

Sei pronto?

ADS = Traffico a pagamento = Pubblicità

  • Ti fanno raggiungere molto più pubblico in molto meno tempo
  • Non devi creare tanti contenuti, ti basta avere una buona offerta
  • Puoi delegarle più facilmente e focalizzarti su creazione e delivery dei tuoi prodotti o servizi

Però...

  • Richiedono di imparare competenze extra e un tempo di apprendimento iniziale
  • Ti costano soldi, soprattutto quando devi testare nuove offerte
  • Spesso devono essere mantenute e aggiornate per non vedere le prestazioni decadere o gli account bannati

Traffico Organico = Gratuito

  • Non devi investire soldi prima di vedere un profitto (se non hai ancora un’offerta è fondamentale)
  • Porta clienti prequalificati e più caldi e costruisce un’autorevolezza su fondamenta più solide
  • Aiuta a costruire un network di partner e affiliati su cui puoi sempre contare

Però...

  • Devi investire molto tempo per creare contenuti e far crescere le relazioni
  • Non puoi “aprire il rubinetto” del traffico facilmente o in modo graduale
  • Più lento per testare nuove offerte

Ovviamente la lista potrebbe continuare per pagine e pagine.

OK, ma se devo iniziare oggi, cosa mi consigli, Davide?

Di partire dall’OFFERTA e dai SOLDI che hai a disposizione per fare un test.

Per offerta intendo “offerta testata”, cioè che statisticamente ti ha già portato un profitto stabile e prevedibile in passato.

Per soldi intendo il gruzzolo che puoi permetterti di giocare per capire se le tue campagne pubblicitarie sono ok o un fiasco.

Parti sempre dall'OFFERTA e dai SOLDI che hai a disposizione per fare dei test

In pratica, se non hai tempo, voglia o soldi per fare un’analisi approfondita del tuo caso specifico, segui questo schema ultra-semplificato.

  • Se hai già un’offerta testata e soldi… investi in pubblicità/ads
  • Se hai i soldi ma non hai un’offerta testata… sfrutta la pubblicità per validare l’offerta
  • Se hai un’offerta ma non hai i soldi (o non ti senti ancora abbastanza confidente nell’investirli in ads)... vai di traffico organico e fai un po’ di soldi con quello
  • Se non hai un’offerta e nemmeno i soldi (nuovo business, eh?)... vai di traffico organico

È una bella semplificazione, ma penso che sia abbastanza onesta e molto efficace.

Come sai io non mi ritengo un esperto di ads quindi non sono la persona giusta a cui rivolgerti se vuoi imparare a fare pubblicità online per vendere un po’ di tutto.

Con l’eccezione, come puoi immaginare, di webinar, videocorsi, workshop… perché sono i prodotti che creo e vendo da oltre 20 anni e su cui diciamo che mi sono fatto una discreta esperienza e ho un certo manico 😉

Se però hai capito di aver bisogno di traffico organico/gratuito, sei nel posto giusto perché nel mio libro LIST LEGEND ho messo nero su bianco le migliori 33 tecniche per creare una lista di contatti (e potenziali clienti) senza spendere un euro in pubblicità.

Dicono comunque gli esperti (oltre che la banale osservazione di quello che accade ogni giorno online) che una buona fetta di creazione di contenuti organici che portino traffico e contatti gratuiti sia utile anche per migliorare le prestazioni pubblicitarie e dare più autorevolezza, credibilità e attrattività al tuo brand…


Novità!

LIST Legend

La guida definitiva per aggiungere 1.000+ contatti alla tua lista in 90 giorni, senza spendere un euro in pubblicità su Facebook o Google.

Lascia un commento